Written by 16:03 Agenda Digitale, Media

Panetta, app IO: “Se lo Stato non capisce l’importanza dei dati e della privacy”

La vicenda denunciata dal Garante Privacy su app io è una storia di disattenzione da parte delle istituzioni nei confronti della privacy

di Rocco Panetta

Non posso credere e neanche pensare che, nella vicenda denunciata dal Garante Privacy su app io vi sia malafede o volontà di aggirare le leggi in barba al GDPR e ai diritti e libertà di milioni e milioni di cittadini italiani iscritti a quei servizi. Credo piuttosto che sia una ennesima storia di superficialità e disattenzione, nella migliore delle ipotesi e di cialtroneria e irresponsabilità, nella peggiore.

Insomma, non vedo dolo, ma solo sfacciati atteggiamenti colposi, da medio a grave. E ciò non mi sorprende. E’ ancora lunga la strada della comprensione e della consapevolezza della enorme portata positiva per il sistema di una corretta circolazione dei dati personali, che implica anzitutto una giusta allocazione degli stessi in proporzione all’uso che i dati devono svolgere, una contestuale minimizzazione dei dati non necessari e una protezione dalle vulnerabilità più diffuse di tutti quelli che si intendono usare, o trattare, come dice il GDPR. Tutto questo a tutela dei diritti e anche dell’economia – sempre più data based -, come indica e chiede l’Europa.

Continua a leggere l’articolo su Agenda Digitale.

(Visited 8 times, 1 visits today)
Close