Written by 16:33 Agenda Digitale, Media

Privacy online, non solo sanzioni contro le Big Tech: le mosse e le “armi” delle Autorità Ue

GDPR

di Rocco Panetta

Big tech sotto la lente di ingrandimento delle autorità europee. Dopo essersi mosso con incredibile tempismo sulla vicenda WhatsApp, il nostro Garante per la protezione dei dati personali ha recentemente disposto il blocco del social network TikTok, aprendo successivamente un fascicolo anche su altre due piattaforme. Più a nord in Europa, mentre l’Autorità di controllo norvegese (Datatilsynet) ha annunciato che potrebbe comminare una sanzione da 100 milioni di corone norvegesi (pari a circa 10 milioni di euro) ad una app di dating, la Data Protection Commission irlandese, secondo alcune voci, parrebbe pronta ad irrogare una importante sanzione fino a 50 milioni di euro.

Si tratta di notizie assai rilevanti (sulle quali ho già avuto occasione di esprimere qualche commento) e che probabilmente sono solo la punta di un iceberg che nei prossimi mesi vedremo pian piano emergere. Ecco perché ritengo sia fin da subito importante fare un po’ di luce su alcuni degli aspetti della normativa privacy coinvolti in queste vicende e sulle “armi” in mano alle autorità europee, che non si limitano alle sanzioni ma comprendono strumenti che potrebbero avere un potere anche più deterrente.

Continua a leggere l’articolo su Agenda Digitale

(Visited 12 times, 1 visits today)
Close