Covid-19, la Costituzione al primo vero “stress test”: l’intervento di Rocco Panetta su Agenda Digitale

La tutela del diritto alla salute, in ragione dei numeri ancora in vertiginosa crescita di questa epidemia, equivale alla tutela della vita stessa, davanti alla quale tutti gli altri diritti fondamentali cedono il passo, secondo le regole costituzionali, in presenza di taluni presupposti, quali la riserva di legge, la natura temporanea ed eccezionale della minaccia e l’individuazione di un perimetro oggettivo e soggettivo molto ristretto per poter compiere la compressione di uno o più diritti e libertà a vantaggio di un altro“.

Questo è un estratto dell’articolo pubblicato dal nostro Managing Partner Rocco Panetta per Agenda Digitale. Nel pieno dell’emergenza legata al Coronavirus, una riflessione sulla compressione di diritti e libertà fondamentali a cui stiamo assistendo e che non ha precedenti nella storia repubblicana.

In tale contesto, il  rapporto tra diritto alla salute e diritto alla protezione dei dati personali assume un’importanza cruciale.

 

Share: