La Conferenza Internazionale delle Autorità Garanti Privacy pubblica una risoluzione su data protection e veicoli connessi

Nel corso della 39esima International Conference of Data Protection and Privacy Commissioners svoltasi ad Hong Kong è stata approvata e pubblicata una risoluzione non vincolante in tema di dati personali raccolti e trattati attraverso i cd. veicoli connessi, la cui diffusione è sempre più capillare nell’odierno ecosistema dell’economia digitale.

La risoluzione individua alcune aree critiche che meritano particolare attenzione, tra queste: l’assenza di idonei meccanismi di informazione degli utenti e di controllo dei dati, la mancanza di strumenti ad hoc per la raccolta del consenso ai trattamenti, la difficoltà di limitare l’accesso ai dati raccolti tramite i propri veicoli per le più diverse finalità, e tanto altro ancora.

Le autorità garanti mondiali hanno dunque sottolineato la necessità di intervenire con maggiori sforzi regolamentari volti ad incentivare meccanismi di compliance virtuosi che coinvolgano tutti gli stakeholders, dall’industria al settore pubblico, al fine di sviluppare un approccio condiviso e di respiro globale sul tema data protection e veicoli connessi.

È possibile consultare il documento ufficiale al seguente link.

 

Share: